Business Intelligence o più semplicemente “Stop al Caos”​?
Contattaci per Informazioni

Per Maggiori Informazioni


Torna a Blog

Condividi questo post

Business Intelligence o più semplicemente “Stop al Caos”​?

Lo riconosco, non sono certo la persona più ordinata che ci sia ma quando si tratta di dati e numeri mi piace che ci sia chiarezza 🙂

La Business Intelligence (BI) nasce con l’obiettivo di “trasformare dati in conoscenza” ed è proprio questo il punto, non è sufficiente dotarsi di uno strumento di BI per fare ordine nel proprio patrimonio informativo. Certamente ogni prodotto, e in alcuni casi ormai possiamo parlare di servizi, ha le proprie specificità ma alla base i concetti sono spesso molto più simili di quanto possa sembrare.

Progettare un Data Warehouse, definire un nuovo ETL o disegnare una Dashboard può essere semplice o complesso…come sempre “dipende” da cosa vogliamo ottenere ma soprattutto in quale modo vorremmo gestirlo in futuro!

In un mondo IT perfetto si sa, parto razionalizzando i processi con delle applicazioni (preferibilmente web!), raccolgo i dati in un db transazionale e poi progetto pian piano il DWH sul quale basare le mie analisi. Peccato che più che un mondo perfetto lo chiamerei “utopico“.

Nella realtà dei fatti è molto raro avere l’opportunità (ma oserei chiamarlo “lusso”), data la frequente necessità di “ottenere tutto e subito”, di lavorare in questa precisa sequenza. Spesso e volentieri ci troviamo a che fare con sviluppi di applicazioni in corso, ed in continua evoluzione, DWH Dashboard in produzione e gli utenti/committenti che ci chiedono nuovi KPI, nuove analisi che, guarda un po’, non erano assolutamente previsti all’inizio e che come spesso si dice “no, non arriveremo mai a quel livello di dettaglio…non serve!“. 🙂

QlikView

Poi però le cose cambiano…ma noi come possiamo fare? Rimboccarci le maniche e progettare delle soluzioni che ci permettano di scalare, non soltanto nelle prestazioni, soprattutto nelle funzionalità e nelle richieste!. Uno strumento che utilizzo da diversi anni e che si presta molto a questo “modo di pensare” è QlikView.

Progettare una nuvola dati non è semplicemente caricare dei dati in memoria ma comprendere in quale modo possiamo renderli più efficienti ed accessibili, ricordandoci che domani qualcosa di molto diverso potrebbe esserci chiesto.

Sayed S.

Se ho stuzzicato il tuo interesse scopri il nostro Corso di Formazione su QlikView, vedremo insieme come progettare una soluzione BI in modo veloce e flessibile!

Torna a Blog