Facebook e Messenger: Funzionalità “Appuntamento”. Come si attiva?
Contattaci per Informazioni

Per Maggiori Informazioni


Torna a Blog

Condividi questo post

Facebook e Messenger: Funzionalità “Appuntamento”. Come si attiva?

Prenota un Appuntamento” è una delle tante funzioni rilasciate negli ultimi mesi da Facebook.

Lo scopo? Permettere a tutte le Attività in possesso di una Pagina sul famoso Social Network di gestire i propri Appuntamenti direttamente online anche con il Supporto di Messenger.

Ma Come funzionano gli Appuntamenti su Facebook?

In primis, per poter utilizzare la funzionalità “Prenota un Appuntamento”, è necessario che sulla Pagina Facebook siano elencati i Servizi Offerti con la specifica durata. L’azienda può decidere i giorni e gli orari nei quali si possono fissare gli Appuntamenti oltre che una stima dei tempi dei singoli servizi offerti.

Ad esempio un Parrucchiere potrà definire dei tempi diversi per una “Messa in piega” o per un “Taglio e Colore”, e così via…

L’utente per richiedere un Appuntamento seleziona, tra quelli elencati, il servizio al quale è interessato e sceglie la data e l’orario che preferisce in base alle disponibilità calcolate in automatico da Facebook

richiesta-appuntamento-facebook-calendario

Nel momento in cui l’utente invia la richiesta ha la possibilità di inserire anche una Nota e il suo Numero di Telefono.

Una volta Compilata e Inviata la Richiesta di Appuntamento, l’azienda potrà contattare via Messenger l’utente per confermare l’appuntamento e per concordare eventuali dettagli aggiuntivi.

Sia il Cliente che l’Azienda possono memorizzare le informazioni dell’Appuntamento nel Calendario di Facebook o su Google Calendar.

richiesta-appuntamento-facebook-conferma

Perché utilizzare la funzione Appuntamento?

  • È gratuita
  • Si sincronizza con il Calendario di Google
  • Invia un promemoria automatico via Messenger il giorno prima dell’Appuntamento
  • Invia automaticamente un messaggio di Follow Up personalizzabile dopo un certo periodo di tempo
  • Permette un afflusso controllato e monitorato all’interno del proprio punto vendita
  • Grazie allo storico è possibile mantenere in memoria i nominativi collegati agli appuntamenti online
  • Permette di monitorare con precisione quanti contatti si riescono ad acquisire tramite le attività su Facebook e Messenger
  • Permette una gestione centralizzata di tutti gli appuntamenti

Un altro aspetto da non dimenticare è che, essendo sincronizzato con il Calendario di Google, Facebook non mostra le fasce orarie occupate evitando così che un cliente richieda una prenotazione quando si ha già un appuntamento o quando si ha un impegno personale.

Allora la domanda nasce spontanea: perché continuare a tracciare eventuali richieste di appuntamento e segnare manualmente gli impegni nel calendario quando è possibile abbattere i tempi di gestione nel pieno rispetto delle normative attuali?

Francesca S.

Vuoi scoprire come attivarla e quali impostazioni puoi settare?

Torna a Blog