Voice Search, il futuro della Ricerca su Google
Contattaci per Informazioni

Per Maggiori Informazioni


Torna a Blog
Voice-Search

Condividi questo post

Voice Search, il futuro della Ricerca su Google

Il modo di cercare Informazioni Online si sta rapidamente trasformando:

  • entro la fine di quest’anno più del 50% delle ricerche effettuate sul web saranno Vocali;
  • entro il 2023 saranno in funzione quasi 8 miliardi di Assistenti Vocali Digitali, con un ritmo di crescita annuale superiore al 25%*.
*fonte: Juniper Research

Ormai le persone preferiscono, per comodità e velocità, parlare direttamente con i propri Dispositivi piuttosto che Digitare sulla Tastiera o sugli Schermi degli Smartphone.

Basta semplicemente porre una Domanda per ottenere Risposte Puntuali e Veloci.

Diciamoci la verità, a chi non è mai capitato di interpellare Siri, Google, Bixby, Cortana o Alexa?

Però, se da un lato queste Tecnologie Vocali semplificano la vita degli utenti, dall’altro cambiano in modo radicale il lavoro dei SEO Specialist.

Conversational Search, Long Tail Keyword e Google My Business

A differenza delle parole chiave di ricerca testuale (sintetiche, specifiche…), le Query di Ricerca Vocale sono molto più lunghe e articolate; si parla infatti di “Conversational Search”, ricerche con un tono più Conversazionale e Naturale.

 

Lungherra ricerche vocali vs riceche scritte

Oltre alla lunghezza e al tono cambia anche la Forma: avremo sempre più query in forma di Frasi Interrogative introdotte da pronomi e avverbi “Cosa”, “Chi”, “Come”, “Quando”, “Dove”.

Le Domande Esplicite ci permettono inoltre di capire il Livello di “Interesse” degli utenti:

  • “Cosa” e “Chi” indicano che un utente è in fase di ricerca;
  • “Quando” e “Dove” indicano che l’utente è più vicino all’acquisto.

Facciamo un esempio banale, se dobbiamo cercare un Centro Estetico tramite Ricerca Testuale digiteremo sui nostri dispositivi “Centro Estetico a Seregno”, se invece utilizzassimo l’assistente vocale del nostro smartphone la richiesta potrebbe essere “Dov’è il centro estetico più vicino aperto adesso?”.

voice-search-utilizzi

Come riportato da questa Infografica, le Ricerche Vocali vengono utilizzate principalmente per trovare Informazioni Locali… Attenzione quindi alla Local Search (ne avevamo parlato qualche mese fa QUI) e alla Scheda Google My Business (Tutto quello che devi sapere su Google My Business).

Detto ciò, come sopravvivere a questo cambio radicale?

L’obiettivo rimane sempre lo stesso, ossia Creare Contenuti di Valore per rispondere alle Domande/Esigenze degli utenti. Quello che cambia però è la modalità: se prima ci si concentrava sulle Keyword Brevi adesso bisogna puntare sulle Keywords Long Tail (a coda lunga) e sui Contenuti Colloquiali.

Ma da dove partire? Sicuramente un buon punto di partenza è la Pagina delle FAQ, nata appunto per rispondere alle domande più frequenti.

Creare Contenuti sulle Domande Specifiche degli Utenti può, non solo aiutare il tuo Sito ad apparire nei Risultati di Ricerca Vocale, ma anche aumentare le possibilità di pubblicazione all’interno di uno Snippet in evidenza di Google.

Oltre a queste indicazioni bisogna tenere a mente anche gli aspetti più generici di un sito:

  • Velocità di caricamento
  • Autorità del dominio
  • Protocollo HTTPS

Come abbiamo detto all’inizio, la Voice Search è un trend in continua espansione…molto diffuso non solo tra i Millennials e Nativi Digitali ma anche tra gli Adulti.

Francesca S.

Sei Pronto per la Nuova SEO?

Torna a Blog